Consultare Metodo di pagamento

TEL: 971 (0) 528 447 371

E-MAIL: mariatello@gmail.com

PASSION D. TOURS FZE LLC

SETTE EMIRATI: UN SINGOLO DESTIN0

ABU DHABI

È il più grande emirato dei 7, governato dalla famiglia Al Nahyan. Occupa l'87% della superficie totale del paese. Questo emirato è principalmente una vasta area desertica con circa duecento isole nelle acque costiere, tra cui l'isola in cui si trova Abu Dhabi e altre 6 isole che fanno parte della capitale.

La sua popolazione è concentrata in tre aree: la capitale, Abu Dhabi, Al Ain, una città di oasi vicino alle montagne di Hajar e le città dell'oasi di Liwa.

Grazie alla grande leadership e all'impegno personale, Sua Altezza lo sceicco Zayed bin Sultan al Nahyan ha reso Abu Dhabi uno stato totalmente moderno e altamente influente. Dopo la sua morte nel 2004, suo figlio lo sceicco Khalifa bin Zayed al Nahyan divenne presidente degli Emirati e sovrano di Abu Dhabi.

DUBAI

Dubai, il secondo emirato più grande dei 7 è governato dalla famiglia Al Maktoum. Occupa un'area di circa 3.900 km2 che comprende una piccola enclave chiamata Hatta, situata vicino al confine con l'Oman, tra i Monti Hajar. La capitale di Dubai si trova lungo il torrente, il fiume mare e il porto naturale, che era tradizionalmente la base dell'industria del commercio. Sotto la saggia guida dei suoi sovrani, Dubai si concentrò principalmente sul commercio e sull'industria, rendendo la città il principale porto commerciale nel sud del Golfo.

Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid al Maktoum è l'attuale sovrano di Dubai.

Sharjah, che confina con Dubai nel sud, è governata dalla famiglia Al Qasimi. Ha una superficie di circa 2.600 km2 ed è l'unico emirato che ha una costa in entrambi i golfi, il Golfo di Oman e il Golfo di Arabia. Nel s. XIX la città di Sharjah era il porto principale nel Golfo inferiore. Qui arrivarono merci dall'interno di Oman, India e Persia. Oggi, sotto la guida dello sceicco Sultan bin Mohammed Al Qasimi, Sharjah è la città culturale e il centro educativo degli Emirati Arabi Uniti e si impegna a preservare il patrimonio culturale del paese, nonché a promuovere la cultura e le tradizioni arabe.

SHARJAH

RAS AL KHAIMA è l'Emirato settentrionale, governato da un altro ramo della famiglia Al Qasimi. Grazie alle correnti d'acqua provenienti dalle montagne Hajar, questo emirato ha una flora abbondante e per questo motivo l'agricoltura è importante per l'economia locale. È anche fornito da cave di pietra e pesca, che è abbondante in queste ricche acque del golfo. L'attuale sovrano di Ras Al Khaima è lo sceicco Saqr bin Mohammed Al Qasimi.

RAS AL KHAIMAH

È l'unico emirato che non si affaccia sulla costa del Golfo d'Arabia. È governato dalla famiglia Al Sharqi. Si trova sulla costa del Golfo di Oman e copre un'area di 1.300 km2. A differenza degli altri emirati in cui il deserto costituisce una parte importante del territorio, le montagne e le pianure sono le caratteristiche predominanti del Fujairah. La sua economia si basa sulla pesca e l'agricoltura. Come a Ras Al Khaima, la terra del Fujairah è irrigata dall'acqua piovana dei Monti Hajar, rendendola la terra agricola ideale. L'attuale sovrano è lo sceicco Hamad bin Mohammed Al Sharqi.

FUJAIRAH

UM AL QWAIN è governata dalla famiglia Al Mualla. È il secondo più piccolo emirato con una superficie totale di 770 km2. Situato tra gli Emirati di Sharjah e Ajman a sud e Ras Al Khaima a nord, questo emirato è quello con la minor popolazione. La principale fonte di reddito per la popolazione locale è la pesca e le piantagioni di datteri. Dopo l'unione degli Emirati nel 1971, Umm Al Qaiwain divenne uno stato moderno e continuò a progredire sotto il comando del suo attuale sovrano, lo sceicco Rashid bin Ahmed Al Mualla.

UM AL QWAIN

AJMAN

AJMAN è il più piccolo dei sette emirati a soli 260 km2. È governato dalla famiglia Al Nuami. Circondato principalmente dall'Emirato di Sharjah, Ajman possiede anche le piccole enclavi di Manama e Musfut nelle montagne di Hajar. La produzione di "dhow" (barche di legno tipiche di questa zona) nel Creek era la sua principale attività commerciale. La pesca e le palme da dattero erano anche le principali fonti di sussistenza per la loro popolazione locale.

Lo sceicco Humaid bin Rashid Al Nuami è stato il suo sovrano dal 1981.